lunedì 7 settembre 2015

La paura della paura

La paura che cosa è?


Interessante la risposta del filosofo pop Lars Svendsen nel secondo capitolo del libro Filosofia della paura pubblicato in lingua italiana solo nel 2009 (due anni più tardi della pubblicazione della prima copia in lingua originale)*.

Secondo Svendsen la paura è un fenomeno evolutivo, che serviva a garantire adeguate condizioni di sopravvivenza e di riproduzione. Tuttavia, nella nostra specie ha un potenziale diverso da quello delle altre specie animali, visto che siamo un animal symbolicum, ovvero un animale razionale capace di conoscere attraverso i simboli.  La paura contiene sempre “una previsione, una proiezione del futuro, riguardante dolore, danneggiamento o morte” (p. 46); e assieme, come insegnava Tommaso d'Aquino, “ogni paura deriva dal fatto che amiamo qualcosa” (p. 48). Il filosofo norvegese specifica che la paura sta diventando una sorta di visione del mondo, incentrata sulla consapevolezza della propria vulnerabilità, visione che potrebbe diventare un'abitudine o una vera e propria Weltanschauung, nonché un errore da combattere.

Ma che cosa è  la paura e come si può affrontare? Attraverso la lettura di un autore horror Stephen King



l'associazione Macroverso (la cui pagina facebook potrete trovarla qui) vi invita a partecipare alla discussione che si terrà giorno 10 settembre 2015 presso la Biblioteca di Villa Carra (Pastena, Salerno) sulla psicologia della paura. 

 Interverranno:

lo psicologo Alessandro Iangulli con la relazione L'orrore che aiuta a crescere. Il messaggio pedagogico della narrativa ed il caso di Stephen King

la psicologa Marianna Spatuzzi con la relazione Parliamo delle fobie...senza paura

e lo scrittore Eduardo Vitolo con la relazione Stephen King, il re dell'horror/rock

e la moderazione sarà curata dalla Dottoressa Valentina Spacagna

Tra divagazioni letterarie, contributi clinici e, soprattutto senza prenderci troppo sul serio vi parleremo di questa strana e meravigliosa psicologia dei mostri.




Mi dicono che

"La paura è la cosa di cui ho più paura".
Michel de Montaigne


*Lars Svendsen, Filosofia della paura, Castelvecchi, Roma 2010.

Nessun commento:

Posta un commento