domenica 27 dicembre 2015

Come sopravvivere alla II parte delle Feste Natalizie

I primi tre giorni di fuoco sono passati tra luci ad intermittenza, il "ti ricordi" facile e "vuoi mangiare? Non hai toccato proprio niente" mentre è necessario sbottonarsi il primo bottone del pantalone taglia 42 tanto anelato.

Ora un'altra pausa di tre giorni prima del round finale. Come sopravvivere?


1) Mantenere il senso dell'Umorismo.

Se si ha il senso dell'umorismo, si ha la possibilità di sopravvivere al cenone della vigilia di Capodanno e a Capodanno e si possono evitare tutte quelle domande imbarazzanti dei parenti a cui non si vuol rispondere.

Chi non avesse il senso dell'umorismo? Bhé allora è davvero nei guai.



 
2) Fare amicizia con il bagno, che potrebbe essere l'unico amico nel momento di difficoltà. 










       3) Fare finta che non si festeggi nulla


4) Fingersi morti così da non essere obbligati a mangiare a dismisura 

Nessun commento:

Posta un commento