martedì 17 maggio 2016

"Anima e Follia", un viaggio di Ivana Leone

Ivana Leone, poetessa emergente, ha pubblicato nel mese di aprile la sua prima raccolta di poesia Anima e Follia, (Largo libro editore 2016) che è possibile acquistare on line qui.

Ivana Leone nasce ad Agropoli nel 1987 e fin dall'adolescenza manifesta uno spiccato talento poetico ed una passione molto intensa per la scrittura: allegra e passionale come ogni sua parola scritta su carta, l'artista ha uno stile limpido e nello stesso tempo incisivo,attraverso cui descrive perfettamente il suo mondo interiore.
La poesia di Ivana è istintiva, quasi ingenua nella sua spontaneità, ha qualità visionarie ed orfiche: l'autrice infatti è molto vicino allo stile letterario tipico dell'ermetismo moderno e procede per accostamenti di immagini apparentemente senza alcun collegamento logico.
A questo proposito il mondo interiore della poetessa, che nella vita è una professoressa di italiano e latino presso il liceo scientifico "R. Kennedy" di Salerno, può essere considerato come dominato da "una fantastica irruenza", che si unisce anche ad una spiccata tendenza narrativa.

La raccolta Anima e Follia offre al lettore la possibilità di aguzzare la vista per scorgere nella quotidianità i tratti della follia. Per nulla singolare, ma anzi adeguati e ben contestualizzati, i riferimenti filosofici di Erasmo da Rotterdam e di Wilhelm Dilthey riguardo il concetto di follia e i criteri di giudizio su di essa che compaiono nell'Introduzione, momento in cui l'autrice esplicita le chiavi di lettura delle sue poesie.

In definitiva Anima e Follia è un viaggio dell'anima verso orizzonti di altre dimensioni.


Mi dicono che

Nessun commento:

Posta un commento